IPUPIARA ERA UN DEMONE

Una cronaca di Pero de Magalhães Gandavo, pubblicato nel 1575, dice un ipupiara apparso nel 1564 sulla spiaggia di San Vicente (SP), la prima città brasiliana, terrorizzato e schiavizzato Irecê indiano, avrei trovato un amante sulla spiaggia e ha visto la apparizione del mostro come una punizione. Il ipupiara apparentemente aveva ucciso il suo amante, Andirá. Fuggì terrorizzata, ma il modo in cui ha incontrato il capitano Baltazar Ferreira che ha affrontato il mostro e la colpì con la spada (era il rappresentante di Saint Vincent il capitano Pedro Ferras Barreto, che viveva a Santos). Secondo il cronista, il mostro aveva “cinque metri di lunghezza (3,30 metri) ed è stato seminato dal corpo e capelli sul muso aveva delle sete molto grandi come baffi.

Citato dal sito fantastipedia, lo storico Valdemir Mota de Menezes

Anúncios

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair / Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair / Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair / Alterar )

Foto do Google+

Você está comentando utilizando sua conta Google+. Sair / Alterar )

Conectando a %s